Schema aiuto “posti di lavoro sovvenzionati”

Fondi_europei_Four_Tourism

Le piccole e medie imprese come le micro imprese riceveranno sovvezioni europee per i giovani assolventi del 2014 i quali saranno assunti tramite uno schema minimis recentemente lanciato dal Ministero dei Fondi Europei.

Gli assolventi del liceo e dell’università potranno beneficiare al momento dell’assunzione di sovvenzioni in valore di 900 lei per l’istruzione secondaria e di 1300 lei per l’istruzione superiore, garantite dallo stato tramite fondi europei per un periodo steso da 6 a 12 mesi.

Il numero approssimativo delle posizioni che riceveranno sovvenzioni a seconda della categoria a cui fa parte il beneficiario dello schema minimis, è il seguente:

  • Per le piccole imprese – 3 posizioni
  • Per le medie imprese – 7 posizioni
  • Per le macro imprese – 15 posizioni

Le imprese potranno inoltrare la loro domanda di adesione online per lo schema minimis a partire dal 6 Giugno alle ore 10:00 fino al 11 Giugno alle ore 16:00.

La seguente categoria di beneficiari è eleggibile per la Richiesta di Offerta:

  1. Dipartimento per le Piccole e Medie Imprese, Affari Ambientali e Turismo

Target eleggibile:

Il gruppo target per questa Richiesta di offerta racchiude le seguenti categorie:

-          Giovani assolventi (alla loro prima assunzione dopo la consegna del diploma)

Il numero minimo di persone racchiuse nel gruppo target per ogni domanda di finanziamento è di 600 persone.

La prova dell’appartenenza al gruppo target è il diploma rilasciato il 2014 dall’unità scolastica/di educazione superiore dove il membro del gruppo target è stato formato ed il contratto di lavoro.

Il contratto di lavoro dev’essere firmato su un periodo di almeno 1 anno e la data della firma dev’essere ulteriore alla data di firma del contratto di finanziamento. Giovani assolventi del 2014 sono eleggibili per la presente Richiesta di Offerta.

Il gruppo target eleggibile per questa Richiesta di offerta è valido solo per i citadini dell’UE che hanno la residenza legale in Romania.

Requisiti di eleggibilità per i beneficiari

Le imprese che adempiono le seguenti condizioni possono beneficiare delle facilità previste nel presente schema:

  1. Sono legalemente costituite in Romania e svolgono la loro attività sul territorio della Romania.
  2. Non sono in stato d’insolvenza, i loro affari non sono amministrati da un giudice fallimentare, non hanno restrizioni relative alla loro attività commerciale, non sono soggetti ad accordi fra i Creditori o non sono in una situazione simile a quella menzionata anteriormente e regolamentata dalla legge;
  3. Non hanno debiti pubblici e le loro tasse, obbligazioni e altri contributi sono state pagate presso il bilancio dello stato, i bilanci speciali ed i bilanci locali previsti dalla legislazione vigente;
  4. Il rappresentante legale dell’impresa non è stato soggetto ad una condanna res judicata negli ultimi 3 anni, condanna emmessa da un’istanza per questioni professionali o etico-professionali.
  5. Il rappresentante legale dell’impresa non è stato soggetto ad una condanna res judicata per frode, corruzione, appartenenza alle organizazioni criminali od altre attività illegali contro gli interessi finanziari della Communità Europea.
  6. Il rappresentante legale dell’impresa non può emmettere informazioni false;
  7. È direttamente responsabile per la preparazione, per l’attuazione del progetto e non agisce da intermediario per il progetto che è stato proposto per il finanziamento;
  8. Non è stato soggetto ad un ordine di ricovero emmesso anteriormente alla decisione della Commissione Europea relativa alla dichiarazione della sovvenzione dello stato considerata illegale ed è incompatibile con il mercato comune o nel caso in cui è stato l’oggetto di una decisione simile che è stata già approvata  e la sovvenzione è stata interamente ricoverata incluso il relativo interesse di recupero

Il beneficiario del finanziamento non rimborsabile è responsabile per la verifica dell’adempimento delle condizioni di eleggibilità

(1) Il valore minimo dell’aiuto finanziario che può essere richiesto da una PMI è di 4000 euro (l’equivalente in lei) senza oltrepassare il valore massimo dell’aiuto che è stato previsto all’art. 10(2).

(2) Il valore massimo totale degli aiuti minimis di cui l’impresa unica può beneficiare su un periodo di 3 anni successivi (2 anni fiscali precedenti e l’anno presente), calcolato con il valore dell’aiuto finanziario offerto secondo le disposizioni del presente schema, non sorpasseranno l’equivalente in lei di 200.000 euro (100.000 euro per imprese uniche che sono responsabili per il trasporto della merce a favore di terzi o in cambio di soldi). Questi livelli massimi sono applicabili a prescindere dei fondi di aiuto minimis o degli obiettivi desiderati e possono essere aiuti finanziati da risorse nazionali o comunitari.

Le attività eleggibili sono:

  • Programmi di mentoring per i giovani assolventi (all’inizio del primo posto di lavoro dopo la consegna della laurea);
  • L’organizzazione ed il fornimento di servizi di orientamento e consulenza professionale inclusa la costruzione di strumenti (test, questionari relativi agli interessi/alle abilità ecc)che sono utili per la consulenza carrieristica.
  • Il supporto delle imprese per il miglioramento della transizione dall’ambiente scolastico alla vita attiva attraverso l’integrare dei giovani assolventi sul mercato. I beneficiari dello schema minimis che goderanno di sovvenzioni relative al pagamento delle indennità dei neo-assunti (giovani impiegati) devono far parte della categoria della PMI, secondo la legislazione vigente. È la diretta responsabilità del richiedente di agevolare l’accesso alle PMI durante l’attuazione del processo e di dimostrare il fatto che l’impresa che introduce i giovani assolventi sul mercato del lavoro fa parte della categoria delle PMI.

Elenco delle categorie di spese eleggibili

Le categorie delle spese eleggibili per la richiesta di offerta sono le seguenti:

  1. Spese per il personale responsabile dell’attuazione del progetto

Retribuzioni e altre spese simili;

Onorari (incluse le tasse ed i relativi contributi sociali secondo la legislazione vigente);

Contributi sociali relativi ai costi stipendiali e altre spese attinenti (contributi per gli impiegati e per i datori di lavoro).

  1. Spese per l’alloggio, trasporto e indennità

Trasporto persone (proprio personale, partecipi e altre persone)

Materiali ed attrezzi per il trasporto

Alloggio

Indennità (per il proprio personale)

  1. Spese per l’attuazione del progetto

Servizi di sonorizzazione

Traduzione e interpretariato

Elaborazione di dati

Mentenanza, aggiornamento e sviluppo delle applicazioni informatici;

Acquisto pubblicazioni, libri, riviste specializzate importanti per l’operazione in formato cartaceo o elettronico.

Concessioni, brevetti, licenze, marchi commerciali, diritti e altri simili beni;

Materiali di consumo

  1. Spese per attività esternalizzate

Spese relative all’acquisto di vari servizi specializzati per cui il beneficiario non ha la perizia necessaria,inclusa la gestione di progetto e la consulenza legale;

Spese relative ai contratti che sono stati conclusi con gli agenti economici (incluse le PFA) per il fornimento di vari servizi.

  1. Tasse:

Tasse di partecipazione per i programmi di formazione/educazione

  1. Spese per affitti e leasing necessari per l’attuazione del progetto:

Affitti (posti, beni)

Rate leasing

  1. Sovvenzioni (aiuti, premi) e allocazioni:

7.1.        Sovvenzioni (aiuti, premi) per gli allievi, studenti, giovvani assolventi, apprendista e i loro accompagnatori

Sovvenzioni (aiuti, premi) per i datori di lavoro:

a) sovvenzioni (aiuti, premi) per le imprese che impiegano apprendisti, giovani assolventi

b)sovvenzioni (aiuti, premi) per il pagamento della retribuzione dovuta ai nuovi impiegati sul periodo determinato dal guida del Richiedente

c)allocazioni finanziarie per le imprese i cui impiegati sono coinvolti in programmi continui di formazione professionale per compensare la loro assenza durante il periodo di formazione

d) Sovvenzioni (aiuti, premi) per gli impiegati che appartengono ai gruppi vulnerabili ed hanno bisogno di supporto finanziario addizionale per prendere parte alla formazione professionale continua o in programmi di apprendistato (ad esempio, persone che appartengono a gruppi etnici, persone con disabilità, persone che vivono in communità isolate/povere o altre persone svantaggiate.

e) Premi cosegnati durante contesti

  1. Spese indirette/spese generali amministrative:

Spese relative all’amministrazione del personale, segretariato e personale ausiliario;

Utilità

Servizi di amministrazione edilizia

Servizi di mentenanza e riparazione per attrezzi e mezzi di trasporto;

Archiviazione dei documenti

Ammortamento dei beni

Spese finanziarie e legali

Moltiplicazione tranne per i materiali pubblicitari e informativi;

Collegamento alle reti informatici;

Spese relative alle procedure di acquisti pubblici;

Abbonamento alle pubblicazioni specializzate

Materiali di consumo

Il valore delle spese di amministrazione indirette/generali è calcolato applicando la percentuale all’intero valore delle spese indirette, tranne le spese FEDR.

Questa percentuale relativa alle spese indirette/generali è uguale al 5% per i beneficiari degli enti pubblici.

  1. Spese pubblicitarie e informative:

La produzione di materiali pubblicitari e informativi;

Stampa/moltiplicazione di materiali pubblicitari e informativi;

Diffusione di materiali pubblicitari e informativi;

Creazione/modifica di pagine web

Affitto spazi marketing

              10. Spese relative ai Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale:

Costruzioni:

a) riabilitazione/modernizzazone edifici

Impianti tecnici

Suppellettili, tecnologia, automazione aziendale, attrezzi per la protezione dei valori umani e materiali;

Altre spese per gli investimenti.

Il contributo del richiedente

Il valore del contributo del richiedente per questa richiesta di offerta è:

-          Il 15% del valore totale delle spese eleggibili per i beneficiari che organizzano i crediti del bilancio dello stato, il bilancio delle assicurazioni sociali dello stato  ed i bilanci dei fondi speciali come le entità subordinate o coordinate che sono interamente finanziate dai loro budget;

I contributi del richiedente rappresentano la percentuale del valore totale delle spese eleggibili relative al progetto proposto che sarà pagato da voi in qualità di richiedente.  Il contributo personale del richiedente dev’essere sotto forma finanziaria. I contributi in natura non sono eleggibili per i progetti finanziati da POSDRU. Il valore del contributo personale per il progetto si determina secondo il tipo dell’organizzazione che ha la qualità di richiedente. Durante il processo di attuazione del progetto, le spese considerate non eleggibili, ma necessari per il progresso del progetto, come ogni altra spesa addizionale che può comparire durante l’attuazione del progetto saranno supportate da voi in qualità di beneficiario.

Durata dello schema

Lo schema presente è applicabile a partire dalla data di avvio fino al 31.03.2015 entro il limite dei fondi assegnati per questo schema. Il numero approssimativo delle organizzazioni che goderanno dell’aiuto minimis durante il presente schema è di 1000 imprese.

L’applicazione del presente schema mira ad ottenere i seguenti effetti e benefici:

-      L’aumento del numero delle persone che hanno goduto di consulenza/orientamento e sono riusciti a trovare un posto di lavoro

-      Assicurare un processo di transizione facile dall’ambiente scolastico verso la vita attiva

-    Assicurare un quadro attraverso il quale i giovani possono ottenere un posto di lavoro sicuro;

-      L’aumento del numero di imprese che assumono neo-laureati.

Share

FONDI NON RIMBORSABILI AGRICOLTURA 2014 – SESSIONE 20 MAI- 18 IULIE

 

fonduri

I fondi disponibili sono di 150.000.000 euro. Durante queste session di presentazione del progetto , l ‘ attribuzione finanziaria si fara’ distintamente per:

Settore vegetale: 50 milioni Euro, di cui:
Acquisto di attrezzi 10 milioni Euro
Progetti di costruzione e montaggio 40 milioni Euro

L’adempimento degli standard per il settore zootecnico 15 milioni Euro per l’implementazione degli standard per latte crudo. Nel caso in cui l’attribuzione separata destinata ai progetti che riguardano altri tipi di investimenti, conforme all’ approbazione M.A.D.R.

Valore Massimo eliggibile di un progetto e di:

  •  125.000 euro per le fattorie di famiglia;
  •  2.000.000 euro per gli adempimenti degli standard;
  •  2.000.000 euro per le costruzioni montaggio, settore zootecnico;
  •  1.000.000 euro per le costruzioni – montaggio, settore vegetative;
  •  1.000.000 euro per l’ acquisto degli attrezzi (apparecchiature), settore zootecnico;
  •  700.000 euro per l’ acquisto degli attrezzi, settore vegetale

La quota di finanziamento non rimborsabile:
- il 40% del totale delle spese eleggibili
- il 40% + il 10% per gli investimenti realizzati dai giovani imprenditori agricoli, sotto i 40 anni
- il 40% + il 10% per gli investimenti effettuati nelle zone con calamita’ naturali
- il 40% + il 10% per il miglioramento dell’efficienza dell’utilizzo e dello stoccaggio del concime con azoto / degli impianti per il trattamento delle acque reflue derivanti dallo sfruttamento agricolo e dal processo di lavorazione e commercializzazione
- il 40% + il 25% per la protezione dell’acqua contro l’inquinamento da nitrati derivanti da attivita’ agicole
- Sommate, le quote non possono oltrepassare il 75%

Termini limiti
La presentazione dei progetti si fa nel period 20 maggio – 18 luglio 2014
Attivita’ eliggibile
I fondi che non si possono rimborsare saranno accordati ai beneficiari eliggibili per investimenti materiali e/ o immateriali, conforme al seguente elenco indicative delle spese eliggibili:
1. Costituzione e/o ammodernamento di edifici utilizzati per la produzione agricola al livello di fattoria comprendendo gli investimenti per rispettare gli standard comunitari e quelli della protezione dell’ambiente e dello stoccaggio del letame.
2. Costituzione e/o ammodernamento dell’infrastruttura stradale interna o di accesso dalla zona agricola , compreso le utilita’ e le connessioni identificate come necessarie attraverso lo Studio di Fattibilita’ e Memoria Giustificativa
3. Costituzione e / o ammordamento delle fattorie di taurine per la produzione di latte , ad esempio: l’attrezzature per la produzione di foraggio, impianti di mungitura, linee tecnologiche di elaborazione e imballaggio dei prodotti , atrezzatture technice per assicurare il controllo e la qualita’ del livello di fattoria ecc.
4. Costituzione e / o ammordamento delle serre , anche delle centrali termici e degli impianti di irrigazione , assicurazione delle utilita’ per conformarsi alle condizioni dell’ ambiente;
5. L’acquisto o Il leasing dei trattori nuovi, mietitrebbie , machine, apparecchiature, impianti, attrezzature e accessori, attrezzature e software specializzati, identificati come necessarie per Lo Studio di Fattibilita” o Memoria Giustificativa.
6. L’acquisto o il leasing dei nuovi mezzi di trasporto specializzati, necessary per le attivita’ di produzione, identificati come necessari per lo Studio di Fattibilita o Memoria Giustificativa.
7. Sostituzione vigneti di specie nobili giunti alla fine del ciclo biologic di produzione ( minimo 40 anni) e che non sono compresi nel sistema di ristrutturazione / riconversione dei vigneti sostenuti da FEGA presso OCP vengono anche la creazione dei vigneti da tavola;
8. Creazione di alberi e arbusti e delle fragile;
9. Cr eazione semenzai vigneti, alberi e arbusti, altri alberi;
10. Investimenti per la produzione e l’ utilizzo durevole dell’ energia rinnovabile nella fattoria;
11. Investimenti per la creazione di colture di specie forestali con ciclo di produzione brevee rinnovabile per via vegetativa , allo scopo della produzione di energia rinnovbile;
12. Investimenti in apicultura, tranne quelli realizzati attraverso Il Programma Nazionale Apicola;
13. Investimenti per l’elaborazione dei prodotti agricoli al livello di fattoria, comprendendo apparecchiatura per la loro vendita e anche la conservazione, raffreddamento;
14. I costi generali del progetto, in conformita” all’ articolo n. 55 del Regolamento (CE) n. 1974 / 2006, come sarebbe le tasse per gli architetti, ingegneri e consulenti, studi di fatibbilita’, tasse per il rilascio dei certificati, avvisi e autorizzazioni necessarieall’implementazione dei progetti, cosi come esse sono segnalate nella nazionale, l’acquisto di licenze ( Massimo 8% dal valore totale eliggibile del progetto non provvede alla realizzazione delle costruzioni;
15. Investimenti necessari alla realizzazione della conformita’ con gli standard comunitari
Saranno prese in considerazione le spese eliggibili , mezzi di trasporto specializzati cha trasporta solo un certo tipo di materie prime / merci adeguate all’attivita’ descritte nel seguente progetto:
- Autocisterne,
- Isoterme di auto ( previste con l isolamento termico dei pareti, ma senza agregato frigorifero, essendo utilizzate per il trasporto delle merci alimentary,
- Isoterme di auto a freddo ( trasporto dei prodotti deperibili o con le temperature controllate)
- Mezzi di trasporto – animali
- Mezzi di trasporto api
Le spese con qualsiasi altro mezzo di trasporto non sono considerate eliggibile

Criteri di eleggibilita’

- L’iscrizione nel Registro Agricolo/Registro Unico di Registrazione prima dell’applicazione

- L’iscrizione nel Registro Agricolo/Registro Unico di Registrazione prima dell’applicazione
- L’attivita’ principale descritta sul certificato di immatricolazione dev’essere un’attivita’ agricola
- La durata per la realizzazione di un progetto non puo’ oltrepassare tre anni per il finanziamento degli investimenti complessi (investimenti che includono costruzioni e montaggio)
- Il Beneficiario deve fare la prova di aver compiuto tutte le procedure per il conseguimento degli avvisi e gli accordi secondo la legislazione vigente
- Si incoraggiano gli investimenti sull’intero territorio della Romania (rurale e urbano)
- Almeno il 50% dei redditi derivanti dallo sfruttamento dell’ultimo esercizio concluso deve provenire da attivita’ agricole

Share

Summa Consulting

SUMMA CONSULTING CONSULTING è una società che svolge principalmente servizi di consulenza. summa consultingIl dominio di attività principali è rappresentato dal sostegno ai Clienti trovati nelle varie fasi di progettazione e sviluppo di progetti industriali, commerciali e immobiliari  in Italia, Romania, Moldavia, IR Iran. Gli specialisti che operano nelle dodici aziende del Gruppo sono il nostro orgoglio, e  rappresentano il vero valore aggiunto, grazie all’ elevata esperienza professionale nel settore in quale operano.    La società ha al suo attivo investimenti di successo, effettuati sia direttamente da noi che dai nostri  Clienti, per oltre 123 milioni di euro.La missione della nostra società  è di fornire servizi completi e di qualità ai nostri Clienti, direttamente o attraverso i nostri selezionati collaboratori, di seguire il loro costante miglioramento, rispondendone tempestivamente alle diverse esigenze che si presentano durante lo svolgimento di un progetto.

Breve storico Nel corso dei suoi  tredici anni di lavoro svolto in Romania, il Gruppo ha sviluppato progetti di investimento  in valore di oltre 43 milioni di euro. Degli oltre sessanta progetti conclusi sino ad oggi dalla nostra società, fra i principali ritroviamo: la costituzione delle linee di produzione della SC Patrom srl, Bocsa, in provincia di Caras-Severin, con la quale la società ha conquistato e conquista  il 60% del mercato cinese; la riorganizzazione della struttura della proprietà della SC CASIROM a Turda; la creazione a Victor Vlad Delamarina, Provincia di Timis di un’azienda agricola attraverso l’acquisizione di 1.432 ettari di terreno. Si ricorda poi, infine, nel ruolo d’intermediario, l’ aver portato la società Petroline alla firma del contratto di acquisizione di benzina verde dalla Raffineria Tamoil Italia. Il gruppo ha uffici propri  a Bucarest, Chisinau, Trento e Teheran. Gli specialisti della Società  sostengono  il Cliente, nel loro approccio,  con le proprie professionalità, dal momento iniziale fino al completo raggiungimento degli obiettivi, potendo anche consegnare il progetto “chiavi in mano”, utilizzando sempre gli ultimi ritrovati tecnici e legislativi presenti sul mercato e, nel caso ne ricorrano le condizioni, aiutando a trovare le risorse finanziarie necessarie.

Management Dott. Marco Vitale Carpentari –

carpentari foto

Responsabile delle attività esterne del Gruppo , dovuto ai  suoi venti anni di esperienza, ha creato un’ importante rete di società controllate e collegate, che assistono i Clienti in Italia,   Romania, IR Iran, Moldavia, Serbia e altri 126 paesi, sotto il controllo del fondatore Giulio.

Share